Notizie »

Le norme che si evolvono, la burocrazia sempre più presente, richieste dalla committenza molte volte incompatibili con quanto possibile.
Tutti rami di un grande albero che si stà sempre più ingrandendo e che richiede sempre più attenzioni, portando alla ribalta argomenti poco risaputi, che nel corso degli anni ho cercato di approfondire.
Ma quanto di seguito non è fatto con l'intento di insegnare ma solo per far conoscere o capire un'argomento.

Scuole a rischio per inquinanti indoor

Secondo il rapporto del ‘Progetto Ccm' (Indoor School) condotto su 248 scuole italiane e presentato al Ministero della Salute solo 4 hanno un protocollo scritto sugli inquinanti. Ma a rischio anche lavagne con gesso, tendaggi e mensole.

È noto che l’inquinamento indoor rappresenta la principale causa di decesso legata all’ambiente e aumenta il rischio di malattie respiratorie a livello globale, nonché di allergie e/o asma. Il Progetto ‘Ccm Indoor-School’. Il Progetto Ccm Indoor-School, che è durato tre anni e mezzo, consiste in una...

Vai all'articolo

22/01/2018

Salubrità, ambiente

Una verifica non distruttiva? La termografia

In edilizia, per l'ambiente, nell'industria o nello spazio la termografia è una tecnica di analisi non distruttiva di efficace supporto.

La Termografia è tra le metodiche non distruttive maggiormente utilizzate nella diagnostica delle patologie e nei controlli di tipo civile, industriale ed ambientale ed è in grado di determinare la temperatura di una superfice attraverso la misura della radiazione infrarossa emanata, con una sensibi...

Vai all'articolo

05/01/2018

Prove non distruttive Tecniche misurazione

Sindrome dell’Edificio Malato

Sindrome dell’Edificio Malato, o Sick Building Syndrome: la tua casa può farti ammalare. Ecco di cosa si tratta.

L'uomo inala dai 10.000 ai 20.000 litri d'aria al giorno e la maggior parte inspirata in ambienti interni. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato che in Europa la popolazione passa fino al 95% del tempo negli ambienti confinati, con miscele complesse di inquinanti presenti, anche a basse ...

Vai all'articolo

05/01/2018

Salubrità, ambiente